Vai al contenuto

Il Centro Sociale “La Salette”

Attività con i bambini nel Centro sociale

Link a Centro Sociale La Salette, Napoli

 

Il Centro Sociale "La Salette" (configurato come il braccio operativo/sociale della Parrocchia stessa) è nato con lo scopo di  offrire progetti integrati socio-educativi in grado di venire incontro ai problemi ed alle difficoltà sociali ed economiche del quartiere, con particolare attenzione alle famiglie (con interventi specifici verso i minori, gli anziani, i portatori d’handicap e gli ex detenuti).

E' il momento del pranzo.

L’obiettivo che la Parrocchia de La Salette si è posto, investento sforzi, energie e sogni nel Centro Sociale "La Salette"  è quello di creare degli spazi protetti per gli abitanti del quartiere e in particolare per i minori.

Il Centro Sociale “La Salette” sorge in una struttura (ex scuola Formisano) del comune di Napoli data in affitto alla Parrocchia “Madonna Riconciliatrice de La Salette” già da circa quindici anni. La struttura era inizialmente in grave stato di abbandono, con le bande del Rione Traiano che vi nascondevano armi e droga. Oggi il Centro si presenta come luogo di socializzazione ludico educativo e fornitore di servizi gratuiti (Ambulatorio medico, Progetto Integra per i minori, corsi vari ecc.)

Tra i vari corsi che annualmente si svolgono nel Centro ci sono:

  • Corso di Canto
  • Corso di disegno e arti creative;
  • corso di recitazione
  • corso di cucina per bambine e bambini

Altre servizi presenti nel Centro sono:

  • Progetto Integra
  • Spazio Giovani e Biblioteca
  • Ambulatorio medico

Visita le pagine dedicate nell'elenco a tendina


Coordinare, sostenere e ampliare ancora le proposte formative per sfruttare al massimo le grandi risorse che il Centro Sociale possiede per favorire la crescita civile e morale del quartiere richiede grandi energie, sforzi e collaborazioni di ogni genere.

Purtroppo ad oggi, non possiamo non lamentare il disinteresse del Comune di Napoli per l'operato del Centro che è totalmente sostitutivo  dei servizi sociali dello stesso Comune, nonchè la detassazione stessa del Centro (fitto al comune e tassa rifiuti,molto esosa) più volte promessa ma mai attualizzata, mettendo così in grave difficoltà economica la Parrocchia stessa.

Se questo piccolo miracolo è stato possibile lo si deve a quanti con generosità e impegno mettono quotidianamente a disposizione parte del loro tempo e delle loro competenze per contribuire al bene di quanti vivono in questo territorio, specialmente per i bambini e i giovani  e per aiutare nel nostro piccolo ad una concreta inversione di tendenza che nel  tempo possa incoraggiare una vera rivoluzione culturale  improntata al riappropriarsi di valori positivi e senso di legalità.

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter